copspring

Complice la città, con i suoi colori vivaci, gli alberi in fiore, la luce e l’aria tiepida e dolce che la accompagna. L’arte, la cultura, le mostre, le feste, che fanno aumentare la voglia di muoversi, uscire e partire. Un viaggio che Party Magazine fa insieme al lettore, con le sue pagine che sono un punto di incontro e teca di eventi per assaporare l’atmosfera glamour che si vive in città. Un viaggio tra i locali, gli store più “in”, i party più esclusivi, i trend del momento. Tutto quello che c’è da vedere, toccare, sentire, assaggiare, per stimolare le nostre passioni viene fotografato e raccontato qui su questa carta.

Artisti dell’obiettivo e del disegno hanno un posto speciale, così come personaggi del mondo dello spettacolo, della musica, dello sport, con un occhio particolare a tutto ciò che è partenopeo. Quartiere per quartiere, Napoli e non solo è qui con i suoi colori, le sue sfumature e la sua gente.

In Party Magazine, Lettera 22 e Notebook, macchina fotografica e matita digitale. Raccontano la città, napoletani irripetibili come Mimmo Carratelli e Luigi Necco, giornalisti e fotografi ambiziosi che la vivono di giorno e di notte, illustratori e designer eleganti che la disegnano e dipingono. Dal suono dei tasti della macchina da scrivere a quello della tastiera del pc, dalla carta al touch, al click della macchina fotografica: gli articoli e le rubriche descrivono tutto ciò che rende la città così attraente. Carratelli e Necco, maestri del giornalismo italiano, si sfidano a singolar tenzone su San Gennaro e Maradona, scudetti vinti e perduti, sulla storia di Napoli e dei suoi sindaci, su capi di stato che hanno conosciuto, su Olimpiadi e Mondiali a cui hanno assistito. Giornalisti e fotografi raffinati raccontano gli eventi e i party glamour, le mostre d’arte, gli store e i locali del momento, la moda, i gioielli, l’artigianato e l’impresa made Naples. Strizzano l’occhio ai social e alla tecnologia che ogni giorno cambia le nostre abitudini. Curano rubriche su design, bon ton, bellezza e benessere, animali, moda baby, serie tv, fumetti, cinema e musica. Noti illustratori e designer realizzano la copertina di Party Magazine e le immagini che ci consentono di vedere Napoli al di là delle parole, catturando idee e sensazioni a contatto anche con l’universo digitale in cui siamo immersi.

“Il successo di Party Magazine è stato totale – racconta l’editore Lula Carratelli – Piacciono la grafica accattivante, le foto, gli articoli, le interviste, le curiosità, gli eventi, le esclusive, il giro tra gli store più qualificati e nelle feste più in. Piace il viaggio nella città meno esplorata e svelata nei suoi aspetti migliori e nelle immagini più originali. Suscitano grande attenzione le rubriche, quelle tradizionali e quelle innovative. Siamo segnalati ovunque, dal battesimo all’Ordine dei giornalisti, sensibile e incoraggiante per la nostra avventura editoriale, all’eco riscossa nei media, una iniezione di fiducia in un momento di crisi dell’editoria. Sono stati premiati il nostro slancio, il coraggio, la squadra che abbiamo messo su, la linfa giovanile che nutre la nostra iniziativa ed è un collante speciale tra noi e quanti hanno voluto accoglierci con simpatia. Valeva e ne vale la pena. Ed eccoci di nuovo tra voi, sorridenti e positivi, testimoni attenti e accurati di tutto quanto è Napoli, i suoi colori, la sua passione, la sua vita, le professioni e i mestieri, la sua creatività nell’arte, nel cinema, nel teatro, ovunque, nello spettacolo quotidiano di una città viva e sorprendente. Ci concediamo questo autoelogio perché l’accoglienza riservataci è stata grande, al di là delle nostre stesse aspettative. L’impegno è di essere sempre all’altezza dell’attenzione e della curiosità, dell’amicizia, della simpatia, dell’incoraggiamento che hanno accompagnato la nostra prima uscita”.